Pubblicato da: Storie nel Vuoto | 6 luglio 2013

Cosa ci aspetta il futuro per le fonti …


Ci son diversi siti, diversi contattisti e bla bla… come al solito.

Io son in buon fede e cerco di trovare il buono un po’ in tutto… ma alla fine chi mi da la certezza elle loro parole….  Loro parlano parlano, ma non vogliono rispondere… o evitano di rispondere…

così è esattamente come la mentalità scolastica in cui hai il tuo libro è quello è !

Ma cerchiamo di raccimolare le info dai vari “quadranti”.

PLEIADIANI:

Attualmente si dedicano alle lezioni di meditazione e circoli di luce.  I tecnici   pare si siano puntati su un bellissimo salto “fotonico” per una nuova era di città per i superstiti. Loro affermano che oggi giorno quasi tutta l’umanità accetterà il cambiamento e probabilmente il passaggio un po’ nefasto per il salto. Il famoso salto è scientificamente spiegabile con il fatto che tutta la galassia in cui siamo gira e ruota e il sistema solare si sposta anche esso; così che ciclicamente passiamo in una zona della galassia in cui la stella delle pleiadi Alcione emana fotoni a gogo ( tipo l’emissione verticale di un buco nero, però in sto caso sembra più una emissione orizzontale). Visto che l’universo non è solo materiale ma anche spirituale, ecco che entrando in contatto con questa sostanza fotonica, tutto cambia. Però hanno discordanze sugli argomenti, sui metodi di divulgazione e quant altro, finendo per confondere le poveri menti umane come la mia; questo ci porta a “non capirci un cazzo”.

Se avete notizie migliori, a me non vogliono rispondere…. (sapete… emano onde troppo negative per i loro gusti….)

 Dan Keying:

Sta “ritornando” e pare essere piuttosto “vicino”. Arrivati ad oggi è davvero da imprudenti e ottusi considerare la causa di questi enormi ed inarrestabili cambiamenti climatici senza tener da conto di “certi” scompensi gravitazionali esterni. Un Evento che arriva a colpire in questo modo e su vasta scala un pianeta come la Terra, non può che avere un collegamento col cosmo. Perché “ciclico”? Perché il nostro Sistema Solare farebbe parte di un sistema stellare binario, o addirittura multiplo, che porta ciclicamente la stella compagna del Sole ad avvicinarsi al nostro sistema planetario, perturbandolo a piccoli passi. Le orbite delle due stelle condividerebbero il medesimo centro di massa e questo le porterebbe ad avvicinarsi reciprocamente durante il corso del tempo.

(preso dalla seconda parte degli articoli di la-storia-negata-parte-1-di-5-un-evento-cosmico-destinato-a-tornare/)

Premetto che non conosco assolutamente questo tipo, ma da quel che dice mi pare che riassuma  un evento che potremmo definire ” un sole nero,  rapportato cosmicamente con il nostro sole, si avvicina in un orbita non spiegata e porta drastaci cambiamenti fisici.”

Questo non ha molto senso da un lato, ma se si rapporta alle teorie pleiadiane, potremmo ipotizzare che questo tipo ,non sapendo del sistema della nostra galassia, si sia confuso pensando che il salto “fotonico” fisicamente cosmico sia invece un altra stella invisibile. Un altra stella c’è ma non è che si avvicina, semplicemente entramo in una specie di vento solare molto forte….

altri…. Quando li leggerò…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: