Pubblicato da: Storie nel Vuoto | 21 giugno 2011

E’ tutto così confuso, sarà che ci son troppi dati e troppi pochi?


Eravamo arrivati al tempo a un punto morto, in cui sappiamo che la coscienza papà ha creato l’universo per avere informazioni e far fare esperienza alle sue anime; eravamo arrivati agli alieni cattivi che ci usano come cavie per strani esperimenti; eravamo arrivati ad demiurghi e creatori che erano anime o esseri veramente potenti che in qualche modo stavano combattendo una guerra personale con altri esseri; e in tutto questo noi eravamo le povere vittime usate e sfruttate, che ovviamente ci dovevamo liberare in qualche modo.

Poi si è iniziato ad approfondire le informazioni sui creatori e demiurghi, su spirito poco considerato e qui è iniziato a esserci stato dibattito sulle informazioni “vere”.

Che ci siano alieni che ci sfruttano per i loro scopi non ci piove, che stiamo andando a malora era scontato, che l’uno o Dio abbia creato in qualche modo l’universo ci era apparso credibile e giusto; ma poi perché le cose iniziano a non quadrare sul fatto di come e chi ha aiutato alla creazione dell’universo e il ruolo di spirito?

Attualmente la situazione sugli studi si sposta da un lato alla negazione dello spirito come importante membri della triade e essere rincartano all’altro che ricava le informazioni da super spiriti che hanno determinati scopi nel loro settore.

Ovviamente non posso dirvi chi ha torto e chi ha ragione, e chi mai lo sa!  Però posso fare delle considerazioni nuove che probabilmente vi porteranno alle mie stesse conclusioni.

Inoltre ricordo che i bisticci  per chi è ragione e chi è parassitato sono proprio inutili, e invece  sarebbe opportuno cooperare! Ma queste parti non lo fanno (per colpa di una o dell’altra, lascio a voi  l’opinione).

Ho trovato un libro molto interessante, che tempo fa non potevo apprezzare!

Racconti di un viaggiatore astrale

Anne e Daniel Meurois-Givaudan

Amrita Edizioni

Libro – Pagine 283

Questo libro parla di una persona che facendo esperienze  di viaggio in astrale (obe) volutamente, trova una guida di quest’ ultimo mondo. La guida decide di dargli parte della sua conoscenza per fargli comprendere meglio chi è  e chi sono gli esseri viventi.
Le informazioni raccolte non sono solo una descrizione di quel mondo astrale, ma una vera e propria spiegazione di ciò che regola l’universo e che ruolo abbiamo noi.
Conoscendo la realtà abduction posso cercare possibili riferimenti alle mie attuali conoscenze, ed se ne trovano abbastanza.
Questo libro parla dell’opera degli esseri superiori (in questo caso li definisce esseri del piano dello spirito, che è quello più vicino a Dio; noi probabilmente lo chiameremmo piano dell’anima perché anima è più vicina a Dio nella base delle ricerche di Malanga).
Ma torniamo sul problema della confusione che abbiamo sugli scopi e le esistenze delle nostre entità interne. Nel libro viene illustrato che l’universo  è formato da 3 grandi dimensioni chiamate : Dimensione dello spirito, dimensione astrale, dimensione materiale. Ogni una di esse ha numerose sotto dimensioni che si differenziano per frequenza  (dettagli nel libro).  Ogni essere vibra a una certa frequenza e quindi appare nel piano associato a quella frequenza, facendo esperienza e consapevolezza e quindi anche le idee personali e tutto la frequenza può aumentare o peggiorare.
Il tempo è come sempre relativo e quindi quando siamo rincaranti nel mondo materiale rimaniamo alla frequenza del mondo materiale (che ricordo che è inferiore rispetto a quella della dimensione astrale); poi quando moriamo che torniamo al mondo astrale che  abbiamo una determinata frequenza a seconda di come abbiamo ragionato pensato e compreso, ma soprattutto amato (nel libro parla di amore di dio, difficile paragonarlo alla classica parola amore, ma per ora teniamo questa).
Poi la gente può scegliere  di rincararsi sul piano fisico e il giro continua.
Adesso prendiamo le nostre conoscenze e poniamole in questo descrizione dell’universo: anima è sicuramente nel piano più vicino a Dio, quindi dimensione dello spirito,  poi abbiamo spirito che sta in tutti quanti che da qualche parte dobbiamo metterlo, poi c’è mente che siamo noi e infine il corpo fisico.
Il corpo fisico è sicuramente un vestito che noi ci togliamo da morti, quindi non è da considerarsi come qualcosa che decide.
Rimane spirito e mente, dove le andiamo a mettere?
Sappiamo sicuramente che la mente non muore così e basta ma passa dove si va dopo morti, se no  non si chiamerebbe incarnazione. Ma anche spirito si rincara… Ma mente e spiriti non sono assolutamente la stessa cosa… (almeno la mia mente e il mio spirito).
Ecco forse il motivo per le idee poco chiare: ci son talmente tanti tipi di spirito che possono assomigliarsi che noi ci confondiamo perché hanno avuto vicissitudini diverse.
Anche della mente non sappiamo nulla, quindi  anche li  magari facciamo confusione.
Visto che spesso sappiamo che la mente di una essere viene messa in memoria nelle menti degli addotti. Sono solo delle menti innestate? o sono solo spiriti innestati? o spirito e mente hanno qualche legame?
 Possiamo quindi concludere che le conoscenze delle gerarchie dello spirito siano troppo poche per avere una visione completa di cosa sono e del loro scopo; è difficile comprendere qualcosa che ha svariate differenze impercettibili. Inoltre mente e spirito sono in qualche modo legati o li abbiamo spesso confusi per quanto riguarda il dopo morte.   
Credo sia fondamentale prendere in esame la situazione del dopo morte e la localizzazione delle varie entità, per comprendere anche perché noi siamo una triade e non solo un dualismo.
E per quale motivo tutti gli alieni ci vogliono tenere a un livello di coscienza basso e altri ci  fregano l’esperienza obbligandoci a non imparare, e per quale motivo gli uomini primi son stati fatti fuori?
Andando avanti nella lettura spero di riuscire a scoprire e comprendere i meccanismi dell’universo, poterli associare ai riferimenti fin ora conosciuti e  in fine….. XD rimettersi a pensare che son tutte cazzate.
Ma ricordate, forza di volontà, speranza o fede, e una giusta etica morale  non faranno sicuramente male.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: