Pubblicato da: Storie nel Vuoto | 25 gennaio 2011

Ipnosi approfondimento Genesi ed Universo


Visto che non faccio solo simbad ma anche qualche ipnosi sporadica, vi riporto direttamente il testo. Mentre il riassunto sulle conclusioni della genesi  le farò in un altro post.

02 Ipnosi

Trascrizione di un dialogo con Anima, ottenuto mediante una visualizzazione guidata, relativa alla questione della genesi dell’universo. La tecnica e’ stata effettuata sullo stesso soggetto della prima visualizzazione guidata “La genesi dell’universo vista da un’anima libera”, pertanto si consiglia fortemente di leggere prima la precedente trascrizione, in quanto questa e’ un approfondimento di quella precedente.

Alcune domande e risposte sono state aggregate per facilitare la lettura. Sono state invece tagliate la prima parte del dialogo, di carattere privato, e alcune parti al momento ancora in fase di studio.

(In verde alcuni commenti mie personali  che mi son venuti in mente dopo una rilettura)

[…]

Come puoi definirti?

Una matrice di punti luminosi.

[…]

Spirito ti protegge?

Si’.

Come mai lo fa?

E’ il suo compito.

Chi lo ha mandato ad adempiere questo compito?

La sua comunita’.

Chi e’ la sua comunita?

Il grande spirito.

Dove si trova?

Dappertutto.

Anche fuori da questo universo?

Si’.

Chi l’ha creato questo grande spirito?

Papa’.

Come mai lo ha creato?

Aveva bisogno di qualcosa che tenesse tutto assieme.

In che modo l’ha creato?

Penso come me… L’ha immaginato.

E l’ha creato prima o dopo di voi?

Dopo.

E poi I vari spiriti come vengono assegnati a voi?

C’e’ una gerarchia… A seconda della bravura dello spirito vengono assegnate missioni piu’ o meno importanti, difficili.

(qui anima racconta quello che gli ha spiegato spirito sulla sua gerarchia )

Il tuo spirito ha una missione difficile?

Di alto livello.

(spirito in questo periodo è molto sicuro di se e del suo compito)

Come mai?

Perche’ saro’ dificile?!

Cosa hai di cosi’ difficile rispetto alle altre anime?

Io creo.

Ci sono anche anime che non creano?

Non creano quello che creo io… Altre non l’hanno mai fatto.

(creatori, ideatori, costruttori, sviluppatori. Sono i termini per caratterizzare i quattro gruppi di lavoro delle anime: lei dice io creo perchè come creatrice crea le cose fisiche , come un design. Mentre gli ideatori idealizzano i concetti.)

Cosa hanno fatto le altre?

Sono figlie.

(probabilmente la mia anima non ha capito la domanda)

Figlie di anime chiare come te o anche scure?

Qualunque.

(tutte le anime possono figliare, sia bianche che nere)

[…]

Quante sono le anime figlie rispetto al totale?

Non lo so.

Prova a pensare come tutte le anime in una bottiglia, quelle figlie quanto rappresentano sul totale, piu’ o meno di mezza bottiglia?

Una bottiglia di normali e meta’ bottiglia di figlie credo.

(immaginate le bottiglie della coca- cola, due  vuote: una la riempite intera di biglie, e l’altra solo  a metà. Era +- quello che stava visualizzando anima per fare una statistica).

E queste anime figlie hanno mai creato qualcosa?

Non lo so.

(lo so che è meglio essere pignoli, ma è come chiedere se io so  se i mie vicini di casa hanno mai disegnato un quadro ad oli…)

E invece le anime originarie hanno tutte creato qualcosa?

Hanno creato l’universo.

Quali tipo di anime hanno creato i contenitori?

Io.

Quelle bianche hanno creato I contenitori?

I creatori hanno creato I contenitori.

[…]

Te l’ha detto papa’ di creare?

Si’.

Ci sono stati intermediari oppure l’ha detto direttamente a tutte?

Papa’ ha parlato una volta a tutte le anime.

Come ha parlato a tutte insieme?

Non saprei spiegartelo.

Prova.

Immagina una distesa di spazio con tutte le anime. In un momento papa’ ti dice chi sei, cosa puoi fare, chi sono le altre e cosa vuole creare, e ti dice il tuo compito, una specie di compito, ti dice a che gruppo appartieni.

(descrizione visiva della scena)

Tu a che gruppo appartieni?

Creatori.

E gli altri gruppi quali sono?

Costruttori, ideatori, sviluppatori e magazzinieri.

Ogni gruppo e’ di uno specifico colore?

Si’.

Gli ideatori di che colore sono?

Bianchi.

E gli sviluppatori?

Neri… Ma I magazzinieri degli sviluppatori forse sono bianchi.

E I costruttori?

Neri… Tranne I magazzinieri.

( i magazzinieri è un gruppo che è uscito dopo, non subito. E’ una specie di sotto gruppo per tutti i gruppi principali, e pare che dalle visualizzazioni tutti i magazzinieri son bianchi: quindi anche quelli dei costruttori e sviluppatori)

Come vi siete gestite tra voi anime a creare le cose?

Il consiglio.

E’ lui che prende le decisioni?

Si’.

Da chi e’ formato?

Da 12 anime.

Di che colore sono queste anime?

Il mio consiglio e’ bianco.

Quindi sono 12 anime bianche?

Si’.

Ci sono altri consigli?

Si’.

Quanti sono?

Sono 4.

Come sono fatti?

Fatti delle anime degli altri gruppi.

(ogni gruppo ha 12 anime  che son speciali e creano il consiglio del loro gruppo)

Quali sono quindi?

Il consiglio del gruppo dei costruttori, il consiglio del gruppo degli ideatori, il consiglio del gruppo degli sviluppatori, e il mio consiglio.

E quelle anime hanno un contenitore oppure non hanno mai fatto quell’esperienza?

Non so se hanno fatto esperienza, pero’ adesso non hanno contenitori.

(Nelle visualizzazioni del passato tutte le anime avevano forma di pallina sbrilluccicosa con increspature di energia, quindi anche il consiglio. Poi finito il lavoro ogni una è andata su qualche pianeta. Attualmente io ed anima siamo andati in simbad a controllare il consiglio che si manifesta a noi ancora con l’aspetto originario)

Una volta l’hanno mai avuto un contenitore?

Forse all’inizio quando siamo andate tutte a fare esperienza sono andate anche loro.

E poi come mai hanno deciso di non farla piu’?

Non lo so, non mi sono interessata.

E questi quattro consigli hanno tutti 12 anime per ogniuno?

Si’.

E stanno tutti nella stessa zona dell’universo?

Non stanno nell’universo.

E dove stanno?

Nello spazio dove costruivamo le cose, prima dell’universo.

Come era fatto questo spazio?

E’ uno spazio nero, con una unica stella e una macchina… La stella e’ la matrice.

(c’è ancora questo spazio fuori dall’universo, c’è ancora la macchina ma la matrice è spenta ed vuota all’interno).

E la macchina come e’ fatta?

E’ come una montagna, come un cono, allungata, ha la zona centrale dove c’e’ il fascio di energia, attorno ci sono tutti I livelli, e nella periferia ci sono le nostre case, sulla superficie esterna.

(qui mi son sbizzarrita nella visualizzazione, mi chiedo se  ci sia troppa mente che immagina tutto questo, o se non esistendo nulla di ciò che le nostre menti possono immaginare, io abbia sostituito le cose con cose fisiche)

Sono case materiali?

Quanto la macchina.

E la macchina e’ materiale?

Non quanto l’universo.

Come facevate ad utilizzarla questa macchina?

La comandavamo.

Come la comandavate?

Con la nostra energia, la nostra vita, noi stesse… Davamo gli input.

E in questa macchina operavano sia le anime bianche che quelle nere?

Nella nostra macchina solo noi bianche… Le nere venivano a controllare la macchina e se aveva qualcosa che non andava… Loro passavano dai vari spazi per controllare le macchine.

(i famosi costruttori, neri, erano il gruppo addetti alla costruzione delle macchine operative per gli altri 3 gruppi. E visto che le macchine dovevano essere controllate e revisionate, spesso facevano la spola tra uno spazio e l’altro dei vari gruppi a controllare i macchinari)

Quale gruppo di queste nere?

I costruttori.

E gli sviluppatori come agivano?

Gli sviluppatori creavano le menti, il processo evolutivo… Loro creavano come noi, ma non lo spazio, I pianeti, I contenitori… Loro creavano un’altra cosa.

Quindi non avevano bisogno di una macchina?

Si’, ne avevano bisogno.

Ed era un’altra macchina ancora?

Si’.

E tu la conosci?

E’ simile alla nostra, ma un pochino diversa.

In cosa cambia?

L’aiuto che ci danno le macchine… La macchina aiuta ad immagazzinare la quantita’ di dati richiesta nella matrice, tutti I dati di tutte le anime che ci stanno lavorando, tiene I dati, li organizza… Se noi dovevamo sviluppare le cose materiali, I contenitori, gli universi, gli oggetti, le piante, ci aiutava a sviluppare I dati di queste cose… Mentre la macchina degli sviluppatori, li aiutava a progettare l’evoluzione, la complessita’ delle decisioni, il rapporto delle menti.

(e come le varie stampanti…  ci son quelle per stampare un prodotto e quelle per stamparne un altro XD )

[…]

E poi una volta completata la creazione dell’universo, questa macchina e’ stata spenta?

Si’.

E I consigli ci sono ancora?

Il mio si’.

(in simbad siamo andati a vedere cosa c’era in questo spazio vuoto ed abbiamo in qualche modo evocato il consiglio che ci è apparso)

E gli altri?

Non credo… Gli sviluppatori non hanno un consiglio.

(siamo andati nello spazio degli sviluppatori e il consiglio non appariva…)

Ce l’avevano prima?

Si’.

Come mai adesso non piu’?

Non lo so.

E gli altri due gruppi ce l’hanno?

Esiste il consiglio dei costruttori e non esiste il consiglio degli ideatori.

Quindi c’e’ quello dei costruttori e quello dei creatori adesso?

Si’.

[…]

E queste 12 anime che appartengono al tuo consiglio hanno un capo?

Hanno una singola voce, ma un consiglio e’ un consiglio, decidono assieme.

E se non vanno d’accordo?

Non c’e’ risposta finche’ non fanno una scelta unanime.

E ad un livello piu’ superiore, chi c’e’ oltre al consiglio?

Papa’.

[…]

Come mai papa’ voleva creare l’universo?

Voleva vedere quello che c’era fuori di se.

E poi quando ha visto cosa c’e’ fuori di se?

Non ha ancora visto tutto.

Ci riuscira’ mai a vedere tutto?

Si’.

E dopo cosa fa?

Non lo so, deve scegliere…

Quanti universi si sono creati dalla matrice?

Sei.

E sono tutti attivi?

Forse ce ne e’ uno morto, gli altri mi sembrano attivi.

(ecco, qui non coincide con quello che ha detto super spirito che 2 di riserva e son spenti… però dice mi sembrano, qui forse non è sicura neppure lei)

E in quello morto cosa si fa?

Niente, e’ morto, non vivo.

Non c’e’ piu’ nessuno di vivo?

Penso di si’, e’ una questione di energia… Un universo morto non ha piu’ l’energia di esistere, quindi collassa.

E’ possibile che siano ancora rimasti li’ degli esseri viventi intrappolati?

Si’.

E cosa fanno adesso?

Scappano.

Come fanno?

Dovrebbero passare nel nostro, o in un’altro… Devono aspettare che ci sia il congiungimento degli universi.

(questo congiungimento è visualizzato graficamente da anima)

Ci sara’ il congiungimento?

Si’… E’ ciclico.

Con chi si unira’ quell’universo morto?

Con un universo davanti a noi e due universi dietro di noi.

(forse è meglio che spiego: in visualizzazione immaginate una di quelle eliche piatte dei vecchi carion o un mulino ad acqua, abbiamo 6 pale o 3 assi con due pale su di essi. Le pale sono gli universi. queste pale non girano tutte nella stessa direzione o velocità, ma girando finiscono per toccarsi. Nel momento in cui si toccano non è che si fermano, anzi si oltrepassano come se fossero particelle che in un grande spazio si spostano di poco per far passare l’altra nella direzione opposta. Conclusione se noi siamo su una pala, lei identifica la distanza tra le palette)

E noi saremo uniti con qualcun altro?

Si’… Con quello dietro di noi.

E tu hai creato cose in tutti questi sei universi?

Ho creato le cose nella matrice… La matrice ha creato I sei universi.

Quindi tu hai creato in tutti.

Si’.

Sei mai andata in altri universi?

No.

Solo in questo?

Si’.

Ti sei scelto questo e un pianeta dove andare a fare esperienza?

Si’.

Osserva il tuo primo contenitore, quello in cui sei stata a fare la prima esperienza.

Si’.

Su che pianeta era?

Questo qui.

(parla proprio della Terra)

Guarda quel pianeta dall’alto, nel sistema solare… Che pianeta e’?

Questo… Il terzo…

Il terzo?

Adesso o prima?

Prima.

Il quinto.

(sempre visualizzazione, metteva in fila i pianeti rispetto alla distanza ed li contava)

Ed e’ un pianeta con vegetazione e acqua?

Si’.

E’ questo?

Si’.

E poi come mai dal quinto e’ cambiato di numero?

Gli altri sono spariti.

Come mai sono spariti?

Distrutti.

[…]

Il tuo contenitore e’ sempre vissuto su questo pianeta o si e’ spostato?

No, si e’ spostato.

Su quale pianeta?

Sul terzo.

Sul terzo di adesso?

No.

Di quell’epoca?

Si’… Il secondo.

Il secondo adesso?

Si’.

(forse venere.. ma non è chiaro)

Come mai si e’ spostato?

Il nostro pianeta ha avuto una crisi, un collasso, un problema.

Che tipo di problema?

Il sistema abitativo, fauna e flora.

[…]

Come e’ terminato il tuo primo contenitore?

L’ho terminato io.

(terminato vuol dire non auto uccidersi eh! ma trasformarlo in un’ altra cosa: come l’evoluzione dei pokémon XD)

Con l’atto di volonta’?

Si’.

Come mai il contenitore di altri invece muore per cause naturali?

Perche’ non lo sanno terminare.

(ovvero trasformare)

E quindi avviene per cause naturali se l’anima non lo termina?

Si’.

E tu preferivi terminartelo da sola?

E’ meglio.

Poi rimanevano le ossa?

No.

Sparivano?

Si trasformavano.

In cosa si trasformavano?

Nel secondo… Il contenitore si trasformava.

Come faceva a trasformarsi?

Lo cambiavo io… Trasformavo io.

Lo trasformavi mantenendo la sua consistenza?

Si’, modificavo la sua consistenza… Cambiavo la forma, le dimensioni, l’aspetto.

Non ripartiva da piccolo, da giovane?

No.

Il contenitore era sempre grande uguale?

Si’.

Come mai I contenitori successivi partono da un neonato, poi bambino, poi adulto?

Perche’ sono I contenitori della lista.

Da quale contenitore e’ cominciato a succedere come adesso?

Dal quarto.

Questa lista chi l’ha decisa?

Il consiglio.

Come mai ha deciso questa cosa?

Non lo so, era una cosa per essere tutte uguali, per conformita’, perche’ I tempi erano cambiati… Si doveva far cosi’.

Che problemi erano sorti per cui si doveva far cosi’?

Non lo so.

Quei contenitori li’ chi li ha creati?

Erano nel progetto.

Nel progetto?

La forma si’.

Ma loro chi li ha creati?

Non lo so, non li abbiamo creati noi anime.

Li ha creati qualcuno senza anima?

Forse.

Puoi guardare le immagini di questi che hanno creato quei contenitori.

Si’.

(spieghiamo come anima può controllare le immagini! Anima va nella lista immensa di contenitori, non so in che tempo, ne sceglie uno a caso e apre una specie di finestrella che è come il pedigree di un animale, un foglio con tutti i dati tecnici. Da qui, visto che leggere è quasi impossibile,  si va tramite un canale di ricerca (simile a quello di ricerca di altre anime) e si arriva nel luogo in cui è stato sviluppato il contenitore e si vede l’omino con le ambolle che  che fa i suoi progetti. Non è facile eh! )

Chi c’e’ nell’immagine?

Il rettile… Forma di cobra.

C’e’ qualcun’altro?

Un umano.

Come e’ fatto questo umano?

Alto, biondo, asciutto.

E gli occhi come sono?

Verticali.

Lo vedi vestito questo umano?

Si’.

Di che colore?

Blu.

Vedi qualche altra immagine di quelli che hanno creato questi contenitori?

Sono in un laboratorio… […] Loro sono in un laboratorio e fanno delle cose con delle provette, dei loro macchinari.

Sono questi rettili e questi umanoidi che fanno queste prove?

Si’.

Su che pianeta le fanno queste cose?

Non su un pianeta.

E dove?

Su un’astronave.

E’ grande questa astronave quindi?

Decisamente.

E questi rettili e umanoidi erano nel progetto?

Umanoidi si’.

Chi li ha creati?

Si sono evoluti.

C’e’ qualcuno che li ha aiutati ad evolversi?

Si’… Ad un certo punto.

Chi e’ questo qualcuno?

Forse il semitrasparente…

Ce l’ha un contenitore?

Si’.

Come e’ fatto il suo contenitore?

Umanoide… Grande, possente.

Quanto e’ alto rispetto al tuo attuale contenitore?

Dieci volte.

Quindi era simile al tuo primo contenitore?

Si’.

Che differenza c’era tra il tuo primo contenitore e questo?

Che il mio e’ fatto di luce, energia pura… Questo invece l’ha persa l’energia, o ce l’ha molto bassa… Non ha gli occhi.

(ovvero come se tutto l’occhio si vuoto, o una voragine)

Cosa ha al posto degli occhi?

Nero.

Le ha le ali?

No.

Invece il tuo primo si’?

Si’.

E quel contenitore del semitrasparente su che pianeta vive?

Oltre il confine.

Oltre il confine dell’universo?

Si’.

E anche una volta abitava li’?

Quando ha aiutato le creature ad evolversi viveva li’.

(riferimenti temporali andati a ….)

E adesso dove vive?

Sempre li’.

Adesso e’ ancora vivo?

Penso di si’.

Non termina il suo contenitore?

No… E’ sempre qui.

Come mai non termina?

Scelta sua.

E’ andato contro il progetto?

No.

Era nel progetto?

Neanche… E’ una scelta sua.

E’ una scelta lecita?

Possibile.

Come mai ha deciso di fare questa scelta?

Non lo so.

Secondo te e’ una scelta giusta?

Forse perche’ non sa trasformarsi… Neanche io non finivo, non cambiavo esistenza del mio contenitore all’inizio.

Nei primi tre?

Nei primi tre.

E ora ce ne sono altri, oltre a quello li’, nel resto dell’universo, che hanno fatto quella scelta di non terminare?

Non lo posso sapere.

Guarda nell’universo se ce ne e’ solo uno o se ce ne sono tanti.

Ne ho visti 13… Sono in tanti punti nell’universo.

(mappina piatta dell’universo, appaiono dei puntini rossi, uno alla volta. uno … 2.. 3… ecc)

Sono 13 in tutto?

Che ho visto… Forse non ne ho visto qualcun altro… Ho guardato questo universo e quello al limite del nostro.

E adesso ti piace fare esperienza in quei contenitori della lista?

Si’.

[…]

Ora che fai esperienza nei contenitori della lista, cosa fai tra un contenitore e l’altro?

Niente… Passo da uno all’altro.

Chi ti dice di andare in un contenitore piuttosto che nell’altro?

Ogni tot scegliamo un gruppo di contenitori.

Lo scegliete voi?

Si’, nella lista.

Liberamente?

Liberamente nella lista.

E c’e’ qualcuno che invece e’ costretto?

Non lo so.

E le anime figlie invece che cosa fanno?

Anche loro scelgono dalla lista.

[…]

Le interpretazioni e considerazioni sulle tematiche venute fuori, le potete trovare in questo blog (fondo pagina): 

http://interferenzealiene.blogspot.com/2010/10/chi-e-veramente-luomo-primo_22.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: